lunedì 11 agosto 2014

Pensieri

 Pensieri
le poesie della classe I D 
sono diventate un piccolo libro! 

per gli alunni della classe ora IID, il libricino sarà disponibile dal primo giorno di scuola!



venerdì 13 giugno 2014

Programma d'esame e buoni consigli!

Preparatevi fin da OGGI per un buon esame orale 
seguendo questi 5 buoni consigli: 

1. - ALLENATEVI: più ripeterete la presentazione orale A VOCE ALTA di tutte le materie, più arriverete sereni all'esame.

2. - SCEGLIETE con quale materia cominciare, e di seguito collegate le altre: non presentatevi senza sapere da dove cominciare!

3. - SCHEMATIZZATE: studiatevi bene lo SCHEMA delle cose da dire, per non perdere il filo del discorso mentre presentate il vostro argomento. Chiaramente lo schema dovete averlo già scritto (è da aprile che vi consiglio di farlo...!).

4. - PREPARATEVI AL MASSIMO: fate in modo di avere ALMENO 8 o 9 minuti di cose da dire per ogni materia; poi se i minuti saranno 3 o 4 non ha importanza: voi sarete pronti per ogni eventualità!

5. - NON IMPROVVISATE e NON sperate nella fortuna: siete VOI a decidere come andrà l'esame!



CALENDARIO: 

lunedì 16 giugno: prova scritta di italiano
martedì 17 giugno: prova scritta di lingue
mercoledì 18 giugno: prova scritta di matematica
giovedì 19 giugno: esame di stato: prova INVALSI di italiano e matematica
venerdì 20 giugno - sabato 28 giugno: esami orali

TEMA DI ITALIANO PER L'ESAME
ecco qui lo schema dei titoli per il tema di italiano d'esame:
Esame di licenza media: prova scritta di Italiano
Per la prova scritta di Italiano, agli esami di licenza media sono previste almeno tre tracce, formulate in modo da rispondere quanto più è possibile agli interessi degli alunni:
Lettera o diario,  in cui l'alunno possa esprimere esperienze reali o costruzioni di fantasia (sotto forma di cronaca o diario o lettera o racconto ecc.).
Testo argomentativo di un argomento di interesse culturale o sociale che consenta l'esposizione di riflessioni personali e il confronto tra diverse opinioni.
Relazione su un argomento attinente qualsiasi disciplina.
La prova scritta dovrà accertare la coerenza e l'organicità del pensiero, la capacità di espressione personale e il corretto e appropriato uso della lingua. Durata della prova: quattro ore.

ARGOMENTI SVOLTI DURANTE L'ANNO 2013-2014
PROGRAMMI PER L’ESAME ORALE

ITALIANO
 La Fantascienza
            Fredrick Brown, Sentinella, Questione di scala
            Isaac Asimov, A galla nello spazio, La parola chiave.
            Ray Branbury, Farenheit 451
 Il racconto Horror
            Richard Matheson, Fuga dai morti viventi
Edgar Allan Poe, Il pozzo e il pendolo, Berenice
            Donald Westlake, La scritta sul muro
Niccolò Ammaniti, io non ho paura
Il romanzo e la novella
Alessandro Manzoni, Don Abbondio e i Bravi, L’inganno, La peste di Milano
Giovanni Verga, La roba, N’Toni abbandona il paese
Emile Zola, Il ventre di Parigi
Luigi Pirandello, La patente
Italo Calvino, Il Barone Rampante
            Charles Dickens, David Copperfield
            Jerome Salinger, Il giovane Holden
La poesia
            Giacomo Leopardi, L’infinito, Il sabato del villaggio, Alla luna
Giovanni Pascoli, Lavandare, Novembre, La quercia caduta, X agosto
            Gabriele D’Annunzio, La pioggia nel pineto, Pastori
Giuseppe Ungaretti, San Martino del Carso, Veglia, Sono una creatura, Fratelli
            Eugenio Montale, Meriggiare pallido e assorto, Portami il girasole, Gloria del disteso
            Umberto Saba, Mio padre è stato per me l’assassino, Città Vecchia, Ulisse
            Salvatore Quasimodo, Terra, Alle fronde dei salici
I diritti di tutti e la legalità
Francesco d’Adamo, Iqbal
Debora Ellis, Sotto il Burqa
Malala Yousafzai, Io sono Malala
Martin Luther King, Io ho un sogno
            Malcom X, Per sembrare un bianco
            Erick H. Erikson, Gandhi e la marcia del sale
            Domenico Starnone, Il bullismo c’è da sempre
Gino Strada, Pappagalli verdi
Daoud Hari, Il traduttore del silenzio
Luigi Garlando, La legge del più forte
La nostra storia.
Luigi Guarnieri, Il brigantaggio
            Isaac E. Babel, Il disertore
Pietro Jahier, Reclute
Emilio Lussu, L’assalto
            Eric Maria Remarque, Niente di nuovo sul fronte occidentale
            Ernest Hamingway, Addio alle armi
Mario Rigoni Stern, Il sergente nella neve
            Francesco Costa, L’impero di sabbia
Renata Viganò, L’Agnese va a morire
            Italo Calvino, Il sentiero dei nidi di ragno
 La Shoa
            Fredrich Ulm, L’amico ritrovato
            Primo Levi, Se questo è un uomo
            Anne Frank, Diario
            Joseph Joffo, Un sacchetto di biglie
GRAMMATICA
Analisi logica
            conclusione dei complementi.
Analisi del periodo
proposizioni principali
proposizioni coordinate
proposizioni subordinate

STORIA

La Restaurazione
La Restaurazione.
Le società segrete
I moti rivoluzionari e il dibattito risorgimentale.
Le rivoluzioni del 1848
Le rivoluzioni del 1848
La Prima guerra d’indipendenza.
L’unificazione italiana
Cavour: la politica interna ed estera.
La seconda guerra d’indipendenza.
Garibaldi e la spedizione dei Mille.
La terza guerra d’indipendenza
Roma capitale
I problemi dell’Italia Unita
L’Italia nell’età della sinistra storica
Il governo Depretis: le riforme e il colonialismo.
Il governo Crispi
La crisi di fine secolo
La seconda rivoluzione industriale
Lo sviluppo industriale
Nuovi prodotti e nuovi modi di produrre
La moderna medicina
La società di massa
L’età dell’Imperialismo
Dal colonialismo all’imperialismo
La spartizione dell’Africa e dell’Asia
Una nuova potenza: gli Stati Uniti e la guerra di secessione
L’imperialismo giapponese e americano
L’Italia Giolittiana
L’industrializzazione dell’Italia
Una politica per il nord e una per il sud
Successi e sconfitte di Giolitti: la conquista della Libia
La prima guerra mondiale
Le cause della guerra
La prima fase della guerra
La vita nelle trincee
Il 1917: anno della svolta
la guerra in Trentino: i soldati trentini nell’esercito austriaco, l’Irredentismo.
I trattati di pace
I problemi del dopoguerra.
La Rivoluzione russa.
L’impero russo nel XIX secolo: un impero arretrato
Le rivoluzioni del 1917
L’Unione Sovietica da Lenin a Stalin
La dittatura di Stalin: lo Stalinismo
L’Italia tra le due guerre: il fascismo
La crisi del dopoguerra
Gli operai occupano le fabbriche; il Biennio rosso
Le origini del fascismo
Dalla Legalità alla dittatura: Mussolini e la marcia su Roma
L’Italia nel ventennio fascista
La politica economica del fascismo
L’aggressiva politica estera: la conquista dell’Etiopia e le alleanze.
La crisi del 1929 e la crisi degli stati liberali
La crescita economica degli Stati Uniti
Il crollo della Borsa e il New Deal
La crisi degli stati liberali
La guerra civile spagnola
La Germania di Hitler e il nazismo
La Repubblica di Weimar
Chi erano i nazisti e perché i tedeschi divennero nazisti
Adolf Hitler
Il Terzo Reich e l’Europa
Perché il nazismo non fu fermato: l’espansionismo tedesco
La seconda guerra mondiale
L’andamento della guerra, l’intervento degli Stati Uniti
la soluzione finale
Le foibe, un inferno a cielo aperto.
La guerra dell’Italia, e la caduta del fascismo
La Resistenza e i partigiani
La fine della guerra e la bomba atomica.
Il mondo durante la guerra fredda
Il secondo dopoguerra
Due blocchi contrapposti
La guerra fredda e le crisi internazionali: Corea, Cuba, Vietnam
La repubblica Popolare Cinese e Mao
La distensione
Decolonizzazione
           L’indipendenza dell’Asia e dell’Africa: Gandhi e Mandela
L’Italia repubblicana
La nascita della Repubblica
La Costituzione Italiana
La criminalità organizzata
GEOGRAFIA
Il pianeta Terra
i movimenti della terra
acque dolci e acque salate
i continenti
le placche
 i terremoti
i vulcani
Le zone climatiche
Climi e biomi             
La zona equatoriale
Le zone tropicali
Le zone aride
Le zone temperate
Le zone fredde
i cambiamenti del clima
Popoli, lingue, religioni
La demografia
il sovrappopolamento
ricchezza e povertà del mondo
urbanizzazione e de urbanizzazione
migrazioni di popoli
le lingue del mondo
Le religioni del mondo.
L’economia: sviluppo e sottosviluppo
I mattoni dell’economia mondiale
La sfida energetica
l’agricoltura e le altre risorse
l’industria
L’economia della conoscenza
Un mondo di servizi
la globalizzazione economica
le risorse a rischio
Verso un’economia sostenibile
Costruire il futuro
Storia dell’ONU
Sviluppo e sottosviluppo
i diritti umani
L’Asia
La storia, i paesaggi, i popoli, le religioni, le macroregioni, l’economia.
il Medio Oriente e l’Asia Centrale: Israele, Arabia Saudita, Iran, Afghanistan.
il subcontinente indiano: India, Pakistan.
l’Asia Orientale: Cina, Giappone
il sud-est asiatico: Filippine, Vietnam, Indonesia.
L’Africa
I paesaggi, la storia, le macroregioni, l’economia
l’Africa Mediterranea: Egitto, Libia.
l’Africa Centrale e Orientale: Senegal, Etiopia
l’Africa Equatoriale e del Sud: Congo, Sudafrica.
L’America
I paesaggi, la storia, i popoli, le regioni, l’economia
l’America Anglosassone: Stati Uniti
l’America Centrale: Messico, Cuba
l’America Andina e Amazzonica: Brasile
il cono sud: Argentina
L’Oceania
I paesaggi, i popoli, le regioni: L’Australia.

mercoledì 11 giugno 2014

Alla Terza D!

Uscita a Chiusa, 2013
Cara terza D, 

oggi vi ho salutati un po' in fretta, ma dopo tre anni passati insieme, "sopportandoci" a vicenda, voglio dirvi il mio grazie. 
Grazie a chi non ho mai dovuto richiamare e anche a chi mi ha continuamente messo alla prova;
grazie a chi ha accettato con entusiasmo quello che proponevo e anche a chi mi ha costretto a inventare sempre qualcosa di nuovo; 
grazie a chi mi ha ascoltato con attenzione, e anche a chi almeno ci ha provato.
Grazie a tutti, perchè ognuno di noi, in quell'aula un po' troppo stretta,  ha costruito qualcosa di sé. 
Vi auguro di capire cosa amate davvero e cosa volete essere domani, perché è da questi "sgangherati" anni di scuola media che si comincia a scegliere cosa diventare.
Siete tutti unici, sono contenta di avervi conosciuto;
buoni esami, e se lo vorrete, arriverete tutti lontano.

La vostra prof
Claudia 


sabato 7 giugno 2014

"Pensieri", haiku in prima D

L’haiku è un breve componimento giapponese di soli tre versi, che racchiude in una struttura metrica fissa pensieri e immagini che, passando attraverso il cuore, si fanno poesia.
Con i ragazzi della classe prima D abbiamo scoperto questa forma poetica e ne sono nate tante meravigliose poesie che presto diventeranno un vero e proprio libretto, corredato dagli acquerelli che loro stessi hanno dipinto. 

Ecco qui un assaggio delle loro parole: leggete questi pensieri con tranquillità, nel silenzio, e sentirete le loro emozioni!




STELLA
 
Ogni pensiero
è come una stella che
brilla per sempre.

Simone Bebber
 
SPERANZA

Un nuovo giorno
speranza di incontri
che nutrono me.

Nicola Melchiori
 
L’AMORE

L’amore è tutto
il darsi alle persone
nulla, in cambio.

Debora Pedergnana
 
L’AMORE E L’ODIO

Il lungo tempo
dell’odio e dell’amore
nel nostro cuore.

Simone Cavallo
 
AMORE

Studio epica
e come Penelope
aspetto l’eroe.

Sabrina Caset
 
NEVE

Scende la neve
sugli alberi spogli
della foresta.

Gabriele Concli
 
L’AMORE

L’amore vero
è lì dietro l’angolo
che mi aspetta.

Cristian Pedrini
 
PIOVE

Piove grigiastro
si è ottenebrata
la gioia del dì.

Fatama Chaudhry
 
BUIO

Quando è buio
è sempre in agguato
l’ombra scura.

Sahra Foti
 
L’ALBERO

Il falegname
tagliò il vecchissimo
albero spoglio.

Giorgia Noldin
 
IL PENSIERO

La nebbia è oscura
cupa e malinconica
fa riflettere.

Marlene Nardelli
 
L’AMICIZIA

Tramonto rosso
mani che si intrecciano
su spiagge d’oro.

Chiara Erlicher
 
TEMPORALE

Il cielo brutto
con fulmini e lampi
giallo diventa.

Chaudhry Hamna

LA PIOGGIA

Batte la pioggia
sulla gronda di rame
cullando sogni.

Martina Adami
 
PANICO

Il terremoto
oscura tutto quanto
molti nel pianto.

Marco Malacarne
 
LA NEBBIA

Dietro la nebbia
che è grigia e misteriosa
cresce una rosa.

Irene Dalmonego
 
LA NEVE

La neve scende
dal cielo grigio topo
e tutti tocca.

Giada Pisano
 
FUOCO

Una pentola
con un lieve calore
fiamma che aumenta.

Gabriel Weber
 
L’ARRIVO

Notte di luna
cielo di primavera
profumo di te.

Jani Gjeka

GIOIA

Gioia, Amore
ci riscaldano il cuore
tutta la vita.

Jacopo Martinati
 
ESTATE

Pallido oro
i rotoli di paglia
sparsi nei campi.

Davide Rizzardi